MAYOL

MAYOL (pseudonimo di FÉLIX MAYOL). Cantante francese di caffè-concerto e tabarin, nato a Tolone il 18 novembre 1872, dove morì nel 1941.

Non ancora ventenne inizia con un fiasco la sua carriera di cantante al Palais de Cristal di Marsiglia. Quindi si aggrega ad una piccola compagnia viaggiante di varietà, con un programma di canzoni tratte prevalentemente dal repertorio di Paulus.

A Parigi debutta con successo al Concert Parisien nel 1895. Da allora comincia la sua vera ascesa. Le canzoni più popolari del suo repertorio sono: Le mains de femmes, Viens Poupoule, La Pampolaise, A’ la cabane bambou, Le trottin qui trotte. Dopo una lunga tornée in Europa e in Nordafrica, ormai al vertice della sua carriera, rileva nel 1910 il Concert Parisien, che ribattezza con il nome Concert Mayol, organizzandovi spettacoli di varietà e rivista. Alla fine degli anni ’20 abbandona ogni attività teatrale e si ritira a Tolone; pressato dal bisogno, si ripresenta con scarso successo sulle scene minori, ormai vecchio.

Mayol, insieme a Polin, Dranem e Fràgson, fu tra i massimi esponenti della canzone francese negli anni tra il 1895 e il 1920. Di gradevole aspetto, con un caratteristico ciuffo biondo (da vecchio sostituito da un toupee), la carnagione rosata, una boutonnière di mughetti bianchi sull’abito da sera, fu il grande maestro della “chanson de genre” e, secondo Chevalier, che di lui fu grande ammiratore, imitatore ed amico, il più grande cantante del music-hall francese di ogni tempo.

2018-02-14T19:24:10+00:00