Credo sia giusto porre i visitatori del sito a conoscenza delle nuove acquisizioni dell’archivio storico, riservandoci di illustrare nel tempo il materiale più significativo già presente.
L’ultimo arrivo è costituito da otto cartoline pubblicate dalla Lega Navale Italiana ed illustrate da Virgilio Retrosi (Roma 1892 – 1975), pittore e ceramista, attivo soprattutto negli anni Trenta. Le cartoline sono ispirate dalle Canzoni delle gesta d’oltremare, scritte da Gabriele D’Annunzio nel 1911 – 1912 a celebrare la guerra italo turca per la conquista della Libia e pubblicate allora dal Corriere della Sera. La grafica è molto suggestiva e si adatta perfettamente al tono aulico ed estetizzante del poeta. Tuttavia, queste poesie, estremanente, retoriche, sembrano chiedere quasi perentoriamente di essere parodiate dal nostro patriottismo un po’ irriverente. Lo faremo presto, non temete. Nel frattempo, in qualità di presidente, potrei pensare di esordire al prossimo incontro pubblico, ispirandomi a L’ultima canzone: “Il duce non chiama, non comanda, non esorta. Cavalca innanzi. Ha seco la sua luce. Ha seco l’alba nei deserti bui.”
Ad maiora
Stefano Modena